Un referendum come quello greco in Italia: ma sei matto?

Sono stanco, è dalle 5 di questa mattina che sono sveglio, sono avvilito per come il nostro Paese sta lentamente andando a rotoli, ho voglia di dormire e di leggere, ma allo stesso momento provo una fortissima voglia di dire a Paolo Ferrero, segretario di Rifondazione Comunista, un paio di cose. Ovviamente, nella consapevolezza che non le leggerà mai e non mi risponderà mai.

Presupposto di partenza. Dopo aver letto della decisione del primo ministro greco di indire un referendum per decidere se applicare oppure no le norme richieste dall’unione europea, Ferrero (anche Diliberto che si è svegliato dal torpore degli ultimi 3 anni) ha lanciato la proposta: “Anche noi, dai anche noi”

Ma io dico, siamo impazziti? Partiamo dal punto cardine della questione: dicono che lo si faccia per la democrazia. Non è vero. Lo si fa per altri motivi in Grecia, sicuramente non per la democrazia. La Democrazia, quella con la D maiuscola, è quella che si prende la responsabilità di decidere. Qualcuno di voi si ricorda chi scelse il popolo tra Gesù e il ladrone? Hitler fece un golpe o fu eletto? Berlusconi è entrano di notte a Palazzo Chigi o per 17 anni è stato votato? Il popolo non sempre sceglie il bene del Paese, spesso sceglie il bene che crede migliore per se stesso.

Di Ferrero ho apprezzato vederlo in Liguria a lavorare in mezzo al disastro, un po’ meno la fascetta rossa al braccio. Io l’ho vista un po’ come: la fascetta indica che sono dei comunisti, indi per cui tra poco che voteremo barra Falce e Martello. No cazzo, non si fa così. Le cose si fanno in modo disinteressato e così facendo sarai ripagato lo stesso.

La sinistra di oggi non sa proporre soluzioni credibili. Dopo Berlinguer alla sinistra è mancata solo una cosa: gli uomini. Andrei avanti, ma mi fermo qua. Tra poco si andrà a votare ed i comunisti rimarranno fuori dal Parlamento perché sono poco credibili (oltre al fatto che a lavorare negli ultimi 3 anni è stato il solo Ferrero, mentre qualcuno stava a farsi i fatti suoi ed a divulgare qualche nota ogni tanto).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.