Berlusconi con la burlesque prende in giro i suoi elettori

Berlusconi: “I travestimenti? Gare di burlesque!” – ieri con una frase sola il nostro ex Presidente del Consiglio ha sintetizzato 20 anni tondi tondi di politica, ma io non mi scandalizzo.

Chi si trova davanti ad un giudice si difende come crede, anche nel modo più ridicolo possibile. Cercate di fare un salto con la mente nel passato a tutti quei processi che per anni hanno riempito le scalette dei Tg e le puntate di “Porta a Porta”. Un esempio su tutti, ovviamente mantenendo ben in mente che si tratta di casi differenti: il caso di Anna Maria Franzoni di Cogne. In quel dibattimento abbiamo sentito di tutto, difese che a volte risultavano a dir poco discutibili.

Il problema delle parole dette da Berlusconi ieri è che qualcuno ancora oggi ci crede, fatto che è alla base del suo successo elettorale degli anni passati. Per un’epoca intera ha potuto dire qualsiasi cosa avendo comunque il consenso di tanti. Se oggi parla di gare di burlesque la questione non dovrebbe interessarci perchè non ricopre più alcun ruolo politico e istituzionale nel nostro paese.

Oggi, a differenza di ieri, non offende più un’istituzione, ma solamente i suoi elettori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...