Primo Maggio: rimetter al centro il lavoro ripartendo da noi

È la festa del lavoro, ma i lavoratori non festeggiano. Non si può festeggiare quando l’occupazione tocca i minimi storici, non lo si può fare quando i salari non garantiscono una vita decente, nemmeno quando i giovani non trovano un posto di lavoro neanche pagando, ma lo si deve fare lo stesso perchè il lavoro deve tornare al centro della discussione politica.

Il Primo Maggio è la festa di ognuno di noi. È la festa di chi un lavoro lo cerca, di chi lo ha perso, di chi non ha uno stipendio decente, di chi è in attesa di un rinnovo, di chi iquel rinnovo non lo avrà mai. La prima lotta che ogni popolo dovrebbe fare è quella per ottenere un sistema del lavoro equo e solidale, la seconda dovrebbe essere quella permanente per mantenere e garantire i diritti sui luoghi di lavoro.

Una politica seria prima di tutto parla di salario minimo garantito, ammortizzatori sociali, sicurezza sui luoghi di lavoro, guerra al lavoro nero. Nonsolo gli unici argomenti  da affrontare, ma solo alcuni. Si potrebbe discutee della necessità che ha il lavoratore di riposarsi: pause sul luogo di lavoro e diritto alle vacanze e festività.

Chi pretende di fare politica riempiendosi la bocca di populate, senza mai affrontare questi temi dovrebbe per decenza mettersi di lato, per il bene del paese e dei lavoratori. Per questo oggi per il Piemonte voglio ricordare i lavoratori in difficioltà: ex Bertone, De Tomaso, Fiat, Ipla, precari della Regione Piemonte, Indesit. Solo per citarne alcune. Ma anche i lavoratori della Val Chisone che ieri hanno occupato la Comunità montana in segno di protesta contro una depressione indifferente che li sta schiacciando. Ricordo gli esodati e i lavoratori dei Treni Notte.

In questo primo maggio voglio ricordare noi, mettendo però davanti in primo luogo la lotta per il diritto al lavoro che dobbiamo fare prima di tutto noi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...