Contest: 3.600 battute da una foto

madonnaDa cosa nasce una buona idea per un buon racconto? La risposta sarà inevitabilmente differente per ogni autore. Gli spunti per una buona storia si nascondono dietro ogni angolo: per strada, sui giornali, nelle canzoni, in tv, dal medico, alla posta, oppure al mercato. La scintilla che può accendere la nostra fantasia può trovarsi ovunque, anche in una fotografia.

Io utilizzo le fotografie per conservare intatti nel tempo i miei punti di vista. Una gita in montagna può essere l’occasione giusta per incappare dentro un’immagine significativa che prima o poi potrebbe tornare utile come elemento narrativo all’interno di una storia.

Nel bel mezzo di una passeggiata al Forte di Fenestrelle (in Val Chisone in provincia di Torino) sono stato attratto da questa madonnina:

madonna

Quel che vedo io in questa fotografia sarà probabilmente differente da quel che vedrete voi. Partendo da questa riflessione ho pensato di proporvi un bel Contest: non si vince nulla, non dovete pagare nulla, pubblicherò tutti i racconti che mi manderete.

Prendendo spunto da questa fotografia dovrete scrivere una storia. Potrete utilizzare il genere che più sentite vostro. L’ambientazione potrà essere quella reale, il Forte di Fenestrelle (quile altre fotografie che ho scattato.. magari potrebbero esservi utili), oppure potrete posizionare la madonnina dove più vi farà piacere. Un solo vincolo: non dovrete superare le 3.600 battute. Venerdì 26 luglio termine ultimo per l’invio dei testi. 

Non è una gara quindi non ci sarà alcun vincitore: tutti i testi verranno pubblicati sul blog, sulle pagine facebook che gestisco e su LinkedIn in una discussione che nascerà con questo post nel gruppo Scrittori Italiani.

I racconti li puoi mandare a gioele.urso@gmail.com. Nell’oggetto della mail scrivi: Contest madonnina

Buon divertimento!

—————————————————————–

E’ online Suicidio Culinario – Io e il mio Pesce Palla: il nuovo e-book di Gioele Urso

testata.jpg

Da qualche tempo ci pensava spesso. Era un’insinuazione che stava invadendo il suo cervello: “Se suicidandomi non posso assicurarmi un posto in Paradiso, tanto vale guadagnarsene uno nei gironi dell’Inferno” – considerava davanti alla tv, poi però non aveva mai avuto il coraggio di farlo. 
Non ci si improvvisa mica. Non è che tra una sigaretta e l’altra fumata sul balcone, si decide di fare un salto giù senza prendere l’ascensore; e neppure si decide di farsi travolgere da un treno durante una passeggiata domenicale lungo i binari della ferrovia.Metodo. Togliersi la vita richiede metodo.

PER ACQUISTARLO CLICCA SULLA COPERTINA CON IL LOGO DEL NEGOZIO ONLINE

frontfree promozioneamazon.jpg

 

Annunci

2 pensieri su “Contest: 3.600 battute da una foto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.