Celebrate Pride: dietro il filtro rainbow un test facebook?

Un’indagine di mercato oppure un modo per testare le convinzioni e i comportamenti di coloro che si iscrivono a facebook oppure uno studio mirato a comprendere come si propagano sui social i fenomeni virali. Sotto accusa il “Celebrate Pride” il filtro diffuso da Facebook a poche ore dal pronunciamento della Corte Suprema con il quale venivano resi legali in tutti gli Stati Uniti i matrimoni omosessuali.

Il “Celebrate Pride” è il filtro che sabato ha colorato le news feed di facebook. Grazie all’applicazione ogni utente ha potuto coprire la propria immagine di profilo con i colori della bandiera rainbow.

A lanciare il sospetto è stato il magazine “The Atlantic” che in poche ore ha interpellato vari esperti del web chiedendo loro cosa pensassero della mossa del social network. Secondo i più deve esserci sicuramente qualcosa sotto, ma William Nevius (portavoce di Facebook) ha smentito seccamente: “Non è un esperimento, né tantomeno un test”.

Vero è che un filtro del genere potrebbe rivelare molte informazioni sulle convinzioni in materia degli utenti facebook, anche solo banalmente quanti sono a favore e quanti sono contrari al pronunciamento della Corte Suprema degli USA. Un dato che potrebbe indirizzare il social e i suoi inserzionisti a fare determinate scelte di mercato.

Twitter: @gioeleurso1

SE VUOI LEGGERE IL MIO ROMANZO SUICIDIO CULINARIO CLICCA QUI E SCARICALO GRATUITAMENTE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.