Ho un blog e voglio più visite: cosa devo fare? Mini Guida al successo online

Ho aperto un blog e ho deciso di pubblicizzarlo: come faccio a fare in modo che aumentino le visite? Un po’ come dire ho aperto un negozio: come faccio a fare in modo che le persone vengano a comprare da me? Il concetto e lo stesso e in qualche modo i due esempi potrebbero essere trattati allo stesso modo. Io non sono un social media manager, ma il mio blog esiste praticamente dal giorno stesso in cui ho scoperto dell’esistenza dell’internet, dunque qualche cosa credo di averla capita. Proviamo a mettere in ordine alcune idee!

Partiamo da un presupposto: il tuo blog è una cosa seria! Se non prenderai sul serio l’impegno che ne deriva allora smetti si pensare a come fare ad aumentare le visualizzazioni. Perché le persone dovrebbero sceglierti se tu stesso non dai la giusta importanza a quel che offri?

Essendo il tuo blog una cosa seria, dovrai offrire ai tuoi utenti contenuti di qualità che siano loro utili. Ciò vuol dire che dovrai spendere tempo nel creare i tuoi contenuti e allo stesso tempo dovrai targettizzare l’offerta. Specializzati dunque: parla di viaggi, social media, cinema, letteratura, cucina. Il mondo è vasto.

Una volta realizzati i contenuti dovrai spammarli o (visto che spammare sembra brutto) dovrai condividerli. Ci sono diversi modi per farlo e su ognuno di essi potrei scrivere un post, ma visto che mi dicono che sono logorroico cercherò di essere sintetico. Poi nel caso, se vorrete (quindi ditemelo magari con un commento sul blog o sui social) farò degli approfondimenti.

  1. Tag – I tag sono fondamentali. Sono parole chiave che devi inserire all’interno del tuo post. Agisci sui tag prima di pubblicare il post, dalla bacheca del tuo blog. Sono parole chiave che servono a facilitare la ricerca sui browser. In poche parole sono i nonni degli #hashtag e, per banalizzare, potremmo dire che funzionano allo stesso modo. Se dunque nel post parli di un viaggio a Londra in occasione di halloween potrai usare i tag: londra, halloween, viaggi. Sono autostrade che conducono in luoghi ben specifici dove risiede il tuo contenuto. Utilizzali.
  2. #Hashtag – Gli hashtag sono fondamentali in ambito social perché servono a raggruppare tutti gli argomenti presenti sotto la stessa parola chiave. Serviranno a inserirsi in discussioni già esistenti e a mettere in mostra il tuo contenuto. Seleziona gli hashtag adatti al tuo post, utilizzali e creane uno specifico per il tuo blog. Io per esempio utilizzo #SocialMediaNews quando pubblico post sui social network.
  3. Categorie – Le categorie in un blog sono importanti perché facilitano la navigazione dell’utente, servono a fidelizzare il lettore (nel lungo periodo), ma non servono ad accrescere il numero di visite.
  4. OkNotizie e Diggita – Un buon modo per aumentare le visite e utilizzare i siti di condivisione post. Sono aggregatori di news. Io utilizzo OkNotizie e Diggita, sono semplici: basta inserire indirizzo internet (URL) del post, titolo, descrizione, tag, foto del post e condividere.
  5. Social Networ – È ovvio che i social siano un ottimo strumento per condividere i vostri post e dunque per accrescere le visite del blog, ma le mie esperienze mi hanno convinto che siano anche uno degli strumenti più difficoltosi da utilizzare. Investendo moneta il traffico arriva; non investendo è più difficile. I social sono utili per il vostro personal branding. In ogni caso sui social vi posso dire un paio di cose: non automatizzate la condivisione dal blog al social, ma condividete a mano ogni singolo post su ogni singolo social. Perché? Quando guidate la vostra auto lo fate allo stesso modo in montagna, pianura e sterrato? No! Allora perché la strategia dovrebbe essere uguale per tutti i social? Io ad esempio su facebook utilizzo la pagina di Tempesta di Cervelli per spammare, ma su Twitter e LinkedIn utilizzo il mio profilo personale. In secondo luogo scegliete anche sui social il target di riferimento: su LinkedIn selezionate gruppi affini; su Twitter hashtag di riferimento; su Facebook create una pagina, curatela, ma poi aprite un gruppo, utilizzate il vostro profilo e create comunità.
  6. Comunità – In ogni vostro post inserite i vostri riferimenti social, indirizzo mail, date la possibilità agli utenti di commentare, rispondete ai commenti, dibattete con loro. Insomma create una comunità perché un blog di successo ha sempre alle spalle una comunità forte.

E non finisce qua perché potremmo parlare anche dei titoli, delle foto, dei video, dei link. Insomma quello dei blog è un mondo enorme che va studiato!

Ti sono stato utile? Dimmi in che modo ti ho aiutato e condividi il mio post!

Seguimi su Twitter: @gioeleurso1
Metti “mi piace” sulla Pagina Facebook: Tempesta di Cervelli
Iscriviti al Gruppo Facebook: Social Media News
Iscriviti alla newsletter quindicinale: NewsLetter

SE VUOI LEGGERE IL MIO ROMANZO SUICIDIO CULINARIO CLICCA QUI E SCARICALO GRATUITAMENTE

Annunci

2 pensieri riguardo “Ho un blog e voglio più visite: cosa devo fare? Mini Guida al successo online”

  1. Riguardo LinkedIn. Anch’io lo snobbavo come fanno in molti e mi sono ricreduto. Un social pulito e veramente utile. Oltre a trovare lavoro (e scusa se è poco) aiuta a connettersi in modo davvero preciso con le persone di interesse. Fondamentale per un blog!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...