Liberi tutti di prendere a calci nel sedere chi ha imbrattato i muri di Pinerolo

Liberi tutti di prenderti a calci sul deretano! Mi ero ripromesso di vivere avvolto nel torpore natalizio, ma davanti a uno scempio del genere mi sono girate le palle in modo indescrivibile! Cosa è successo? Ecco!

I pinerolesi che oggi hanno deciso di fare una passeggiata per il centro storico di Pinerolo si saranno resi conto delle innumerevoli scritte che sono apparse sui i muri! Metto le mani avanti: io ho pensato che l’idiota di turno abbia messo in atto il suo piano da demente nella notte appena trascorsa, ma in realtà non sono certo che non ci fossero già da qualche giorno. E comunque il punto non è questo.

Il punto è che tutta la parte vecchia della città adesso è ricoperta da scritte pseudo-anarchiche! Pseudo nel senso che le frasi impresse tra un negozio e l’altro sono talmente comuni che potrebbe averle scritte chiunque!

In ogni caso lo pseudo anarchico di turno non si rende conto del danno che ha fatto a Pinerolo: i muri andranno riverniciati e la spesa ricadrà sulla popolazione; fino al momento in cui i muri non saranno riverniciati il centro storico sarà macchiato dalla demenza del ragazzetto che ha fatto il danno.

Io non sono un bacchettone e non discuto sui contenuti delle scritte, ma sul metodo! Non si può disprezzare talmente tanto il bene comune da rovinarlo in questo modo! È inaccettabile!

Questo ragazzetto andrebbe individuato (ci sono da quelle parti negozi con la videosorveglianza?) e andrebbe punito facendogli riverniciare completamente i muri imbrattati e obbligandolo a indossare un cartello con scritto: sto rivernianciando i muri perché sono un coglione e li ho imbrattati durante una nottata di noia!

Seguimi su Twitter: @gioeleurso1
Metti “mi piace” sulla Pagina Facebook: Tempesta di Cervelli
Iscriviti al Gruppo Facebook: Social Media News
Iscriviti alla newsletter quindicinale: NewsLetter

SE VUOI LEGGERE IL MIO ROMANZO SUICIDIO CULINARIO CLICCA QUI E SCARICALO GRATUITAMENTE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...