Ecco perché Paramount Channel è un progetto già superato

Il 27 febbraio ha aperto i battenti Paramount Channel, canale televisivo interamente dedicato a film e serie televisive! Sul 27 del digitale terrestre adesso potrete disporre di un catalogo ricco di oltre 1.000 ore di film. Quello che però oggi viene definito come un progetto innovativo in realtà è già superato e vi spiego il motivo.

Per capire il mio ragionamento partiamo da quello che dovrebbe essere il concorrente che Paramount Channel dovrebbe battere: Netflix.

Netflix nasce nel 1997 con l’obiettivo di noleggiare DVD e videogiochi; la sua diretta concorrente è Blockbuster che però nasce nel 1985 e ha dunque dodici anni di esperienza in più nel settore.

Lo sapete tutti, tra il 2008 e il 2009 avviene la rivoluzione globale 2.0 e aziende come Facebook (2004), Youtube (2005) e Twitter (2006) creano, grazie ai servizi che offrono, il mercato della rete. Internet diventa, oltre che uno strumento, un business vincente!

Netflix fiuta la portata del fenomeno e nel 2008 comincia a offrire un  servizio di streaming online on demand, accessibile tramite un apposito abbonamento. Da lì a pochi anni la vhs e il DVD andranno in pensione e saranno sostituiti dal digitale!

Blockbuster non coglie il senso del cambiamento e avvia il suo lento percorso verso il declino. Netflix invece persegue la visione e diventa il principale attore del mercato dei film in streaming on demand su abbonamento.

Adesso vi posso dire perché Paramount Channel nasce già vecchia: perché è il supporto sul quale offre il servizio che è sbagliato. La televisione sta lentamente facendo la fine dei videoregistratori o dei lettori DVD. Non è il contenuto a essere sbagliato, ma il supporto. E prima di questi supporti la stessa fine l’avevano fatta anche i mangianastri e l’iPod.

Non è il film che passa di moda, ma è il modo di vivere l’esperienza che cambia. Oggi i film possono essere visti in streaming comodamente sul proprio divano di pomeriggio o a letto prima di dormire; posso decidere io quando vedere quel che voglio vedere! Il palinsesto televisivo questo non lo permette.

Sbaglio?

È importante che tu condivida questo articolo e qui ti spiego il motivo!

Seguimi su Twitter: @gioeleurso1
Metti “mi piace” sulla Pagina Facebook: Tempesta di Cervelli
Iscriviti al Gruppo Facebook: Social Media News

SE VUOI LEGGERE IL MIO ROMANZO SUICIDIO CULINARIO CLICCA QUI E SCARICALO GRATUITAMENTE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...