Il mestiere dello scrittore: quattro chiacchiere con Massimo Tallone

Chiunque ha nel cassetto il sogno di diventare uno scrittore deve prima di tutto studiare e ascoltare chi quel sogno lo ha realizzato. Per questo ho fatto una piccola chiacchierata con lo scrittore torinese Massimo Tallone. Con lui ho parlato di umorismo, noir e di come la letteratura può essere una forma di terapia Continua a leggere “Il mestiere dello scrittore: quattro chiacchiere con Massimo Tallone”

A chi andranno i 40.000 voti della piazza di Torino?

Non è una questione di noia, non è neppure una questione di età e secondo me non è addirittura neanche una questione di TAV in senso stretto. Ieri a Torino sono scese in piazza le “madamine” che guardano al proprio portafogli e stati certi che, politicamente, questo è un problema per il Movimento 5 Stelle (e per la Lega) ancora più grande. Continua a leggere “A chi andranno i 40.000 voti della piazza di Torino?”

Ecco il luogo dove è stato trovato il cadavere martoriato

In questo posto è stato trovato un cadavere. Tranquilli, non nella realtà, ma nella finzione. Per la precisione nella finzione che è nella mia testa, frutto della mia immaginazione. Qui infatti viene trovato il cadavere sul quale dovrà indagare il commissario Montelupo, protagonista del mio primo libro “Le colpe del nero”, nella storia che sto scrivendo per il mio secondo libro noir. Continua a leggere “Ecco il luogo dove è stato trovato il cadavere martoriato”

“(quasi) Scrittrice” su La Stampa: ecco tutte le puntate

Io ve lo dico: quello che segue sarà un post breve e ad alto tasso di autoreferenzialità. Oggi su La Stampa di Torino Noria Nalli ha scritto una bella recensione su “(quasi) Scrittrice” la web serie ideata da Desy Icardi che abbiamo realizzato io e Luca Lanni (Ur.La. Produzioni) e che abbiamo pubblicato su CuriosiTO, la pagina facebook che si occupa di “Cazzeggio&Tempo Libero” a Torino. Continua a leggere ““(quasi) Scrittrice” su La Stampa: ecco tutte le puntate”

La Carmen non muore, ma uccide! A me tutto ciò non piace!

Ma siete proprio convinti che cambiando il finale di un’opera lirica si risolva il problema dei femminicidi? Siete proprio convinti che stravolgere con tanta leggerezza un testo dal valore culturale e storicamente riconosciuto sia la chiave per sensibilizzare la società sul drammatico problema della violenza ai danni delle donne? Io non ne sono affatto sicuro, anzi sono convinto che sia l’ennesima riprova della pigrizia e pochezza di questo Paese. Continua a leggere “La Carmen non muore, ma uccide! A me tutto ciò non piace!”