Battiamo i populisti sbeffeggiandoli: una risata li seppellirà!

Ormai è una guerra. In Italia il dibattito politico pubblico è diventato un conflitto bellico costituito da innumerevoli battaglie. Gli scontri si combattono su ogni tema: immigrazione, vaccini, alimentazione, violenza e chi più ne ha più ne metta. Questo non è un male a tutti i costi perché il confronto e il dialogo sono la spinta propulsiva per la crescita di una società. Il problema sorge quando il livello del dibattito è misero e privo di contenuti perché porta a una inevitabile regressione del livello culturale della cittadinanza, che nel nostro caso è già molto basso. Cosa fare per porre rimedio? Continua a leggere “Battiamo i populisti sbeffeggiandoli: una risata li seppellirà!”

Cosa insegna la campagna marketing di Carpisa a chi fa comunicazione?

Una volta compravi l’ovetto e trovavi il pupazzetto, compravi il fustino e trovavi l’orologio; oggi compri la borsetta e puoi addirittura vincere la possibilità di partecipare alla selezione per fare uno stage da Carpisa nel settore comunicazione. Continua a leggere “Cosa insegna la campagna marketing di Carpisa a chi fa comunicazione?”

Ecco perché ho voluto stampare le fotografie delle vacanze

In queste settimane di riposo meritato ho meditato tanto, soprattutto grazie agli spunti delle persone che conosco e che gravitano attorno al mio mondo. Tranquilli, questo non è un post per parlare dei massimi sistemi e del senso della vita; questo è pur sempre un blog che tratta di comunicazione, social, narrativa e cose simili. Continua a leggere “Ecco perché ho voluto stampare le fotografie delle vacanze”

#FertilityDay: quando la campagna è fatta senza alcuna professionalità!

Scemo io che credevo fosse una cosa seria, ma chi se l’aspettava che una campagna di comunicazione del ministero della Salute fosse fatta a cavolo? Andando oltre il merito del messaggio (quello è un problema politico), a fare allibire è il metodo! Continua a leggere “#FertilityDay: quando la campagna è fatta senza alcuna professionalità!”