Ricordi qual è stato il primo libro che hai letto?

Solitamente ci si ricorda il primo bacio, la prima volta che abbiamo fatto l’amore o il primo giorno di scuola, ma tu ricordi qual è stato il primo libro che hai letto? O meglio: ti ricordi quale libro ti ha fatto innamorare della lettura? Il primo morso che ha tirato quello successivo e poi quello dopo ancora? Io me lo ricordo, l’ho voluto rileggere e oggi capisco per quale motivo non posso fare a meno delle storie scritte su carta.  Continua a leggere “Ricordi qual è stato il primo libro che hai letto?”

Caro Nick Hornby, per “Come diventare Buoni” ti dico grazie e vaffanculo

Questa volta Nick Hornby mi ha ficcato un pugno dritto in pancia, mi ha colpito in pieno stomaco e questa mattina quando mi sono svegliato avevo ancora il gusto disgustoso dell’amaro in bocca. Ho letto tutto d’un fiato “Come diventare buoni” e non mi aspettavo tanta sincerità.  Continua a leggere “Caro Nick Hornby, per “Come diventare Buoni” ti dico grazie e vaffanculo”

Manuale pratico dell’espatrio: sopravvivere per il mondo

Lasciare tutto per cominciare una nuova avventura lavorativa e di vita in un altro Paese non è facile. Quando si va a vivere all’estero le difficoltà sono mille e si moltiplicano quotidianamente. Quello che vi presentiamo oggi è il “Manuale pratico dell’espatrio: come sopravvivere in giro per il mondo” che ha scritto Giulietta Saconney Cerruti per tutti coloro che sono sfiorati dall’idea dell’espatrio. Lei vive all’estero da 20anni e di consigli ne ha da vendere! Continua a leggere “Manuale pratico dell’espatrio: sopravvivere per il mondo”

Inverno Rosso, il noir alla torinese! Chi è l’assassino dei senzatetto?

Abbiamo intervistato Luca Rinarelli, autore di Inverno Rosso e scrittore del collettivo Torinoir. Con lui abbiamo parlato del suo romanzo e della sorpresa di cui tutti i lettori di Torinoir potranno godere in occasione del secondo compleanno del collettivo! La trama del romanzo è avvincente: per le vie di Torino si aggira un sicario, le sue vittime sono senzatetto; a cercare di scoprire l’identità dell’assassino e le motivazioni dei mandanti sarà un ex agente della Stasi. Torino farà da cornice alla vicenda con i suoi mille volti e con l’immensa fatica che ha fatto a mutare da città industriale ad altra cosa. Continua a leggere “Inverno Rosso, il noir alla torinese! Chi è l’assassino dei senzatetto?”