San Valentino, un racconto breve – Dentro la testa e nella mia mano destra

Il vapore, l’acqua calda a battere sulla testa abbassata come durante una preghiera e la mascella contratta in un orgasmo rabbioso e silenzioso. Quei denti serrati stavano a indicare che dopo tutto quel tempo lei fosse ancora lì, nella sua testa e nella sua mano destra. Continua a leggere “San Valentino, un racconto breve – Dentro la testa e nella mia mano destra”

FotoRacconto – La colazione di Montelupo

carretto

Quella mattina il commissario Montelupo si era svegliato con un chiodo fisso in testa: aveva una voglia matta di addentare un cornetto alla confettura di mirtilli. Il ripieno di quella brioches era bollente. Il commissario cominciò a tartagliare come un balbuziente. “Vuole un bicchiere d’acqua?” – domandò da dietro al bancone il ragazzo mentre gli stava preparando il caffè. “Gasata” – rispose il commissario che poi aggiunse – “Leccare una pietra dell’inferno deve essere meno scottante”. Continua a leggere “FotoRacconto – La colazione di Montelupo”

Sopra il treno sbagliato: prossima fermata la libertà!

trenoQuello che vi propongo oggi è un racconto inedito che vuole parlare della monotonia delle nostre giornate. I nostri giorni sono carichi di impegni che in realtà tolgono spazio alle cose più importanti. Tutti dovrebbero avere il diritto di godersi la propria vita, i propri affetti, i propri amici e i propri posti. È tutto così sfuggevole che sarebbe un peccato perdere questa occasione. Continua a leggere “Sopra il treno sbagliato: prossima fermata la libertà!”

Da Alice Munro a Niccolò Ammaniti, viva il racconto breve

Alice MunroAmmetto, non ho mai letto nulla del neo Premio Nobel Alice Munro, ma nonostante questo ho accolto con sorprendente entusiasmo la sua premiazione. Perché? Semplice: perché a mio avviso rappresenta lo sdoganamento di un genere che ha subito troppi colpi da un certo tipo di letteratura eccessivamente snob, radical chic e pipparolara. Sia chiaro oggi voglio parlare come mangio e non mi cimenterò in un arzigogolamento mentale che vi farebbe solamente annoiare,anche perché il muco prodotto dal raffreddore sta cominciando a conquistare il mio cervello inibendo le mie ormai ridotte capacità intellettive. Continua a leggere “Da Alice Munro a Niccolò Ammaniti, viva il racconto breve”

Contest: 3.600 battute da una foto

madonnaDa cosa nasce una buona idea per un buon racconto? La risposta sarà inevitabilmente differente per ogni autore. Gli spunti per una buona storia si nascondono dietro ogni angolo: per strada, sui giornali, nelle canzoni, in tv, dal medico, alla posta, oppure al mercato. La scintilla che può accendere la nostra fantasia può trovarsi ovunque, anche in una fotografia. Continua a leggere “Contest: 3.600 battute da una foto”